• Ingredienti dei mangimi, Iccf avvia consultazione pubblica

    Print

    Possibile inviare commenti fino al 1° febbraio 2019

    Sacchi cereali

    L’International cooperation for convergence of technical requirements for the assessment of feed ingredients (Iccf) ha avviato una consultazione pubblica su due documenti: “Stability testing of feed ingredients” e “Sub-chronic oral toxicity testing in laboratory animals”, che riguardano rispettivamente le linee guida per eseguire il test di stabilità degli ingredienti per mangimi e l’esame di tossicità orale subcronica per gli animali da laboratorio. Tutte le persone e gli operatori interessati potranno fornire i propri commenti sui due testi entro il 1° febbraio 2019.

    L’Iccf si prefigge di uniformare, a livello globale, i requisiti tecnici specifici necessari per la valutazione e l’autorizzazione degli additivi e degli ingredienti utilizzati nella produzione dei mangimi, compresi i nuovi usi degli ingredienti esistenti. La sua formazione è il risultato della collaborazione tra le autorità regolatorie e le associazioni dei produttori di mangimi, che hanno deciso di lavorare insieme per individuare meccanismi che facilitino il commercio libero ed equo degli ingredienti dei mangimi, in modo da garantire la sicurezza della catena mangimistica e alimentare e soddisfare in modo sostenibile la crescita della domanda globale di proteine animali.

    I due documenti sottoposti alla consultazione pubblica forniscono una guida per condurre studi sulla valutazione del rischio degli ingredienti dei mangimi. Ogni documento è stato sviluppato con un gruppo di esperti indicato dai membri fondatori dell'Iccf, che comprende esperti della Canadian Food Inspection Agency (Cfia), della Commissione Europea (Dg Sante), della Food and drug administration (Fda), dell'American feed industry association (Afia), dell'Animal nutrition association of Canada ( Anac), dell'Association of specialty feed ingredients and their mixtures (Fefana) e dell’International feed industry federation (Ifif).

    È possibile scaricare i due testi sul sito dell’Ifif e inviare i propri commenti all’indirizzo e-mail: iccf@ifif.org

    red. 08-01-2019 Tag: Iccfingredienti mangimialimentazione animaleifif
Articoli correlati