Victam
  • Sanità animale, siglata collaborazione scientifica tra Italia e Cuba

    Print

    Obiettivo: accrescere scambi commerciali tra i due Paesi

    Accordo italia cuba

    Favorire gli scambi commerciali di animali e di prodotti di origine animale tra Italia e Cuba: è questo l’obiettivo dell’accordo quinquennale di collaborazione scientifica nel settore della sanità animale siglato dal governo italiano e dalla Repubblica di Cuba. L’intesa tecnica è stata firmata il 28 febbraio 2018 a Roma da Silvio Borrello, Direttore generale della sanità animale e dei farmaci veterinari del Ministero della Salute, e da José Carlos Rodríguez Ruiz, capo dei servizi veterinari italiani e dall’Ambasciatore della Repubblica di Cuba a Roma.

    L’accordo, che intende rafforzare gli standard sanitari del Paese caraibico e favorire gli scambi commerciali di animali vivi e di prodotti di origine animale, si avvarrà dell’attività degli Istituti Zooprofilattici Sperimentale, che sono all’avanguardia nelle operazioni internazionali di sostegno tecnico e scientifico. In base ai termini dell’intesa, la cooperazione tra i servizi veterinari e le istituzioni si svilupperà attraverso lo scambio di personale e la condivisione di conoscenze e informazioni su focolai di malattie e su altri aspetti di salute animale. È prevista anche l’organizzazione di corsi di formazione e la cooperazione tra i laboratori di analisi e di diagnosi. Il Ministero della Salute evidenzia che l’accordo rappresenta “un pilastro fondamentale per il consolidamento dei rapporti tra Italia e Cuba e una premessa naturale per lo sviluppo di ulteriori relazioni, vincoli scientifici e accordi di reciproco scambio”.

    Foto: © Ministero della Salute

    red. 02-03-2018 Tag: sanità animaleitaliaCubazootecniaprodotti origine animale
Articoli correlati
  • Canali: “Più dialogo e meno conflitto tra gli attori del settore suinicolo”

    Sebbene alcune delle eccellenze della suinicoltura italiana rientrino fra i prodotti di punta del Made in Italy, la sua presenza sui mercati esteri non è ancora forte come potrebbe essere. Il settore è in ripresa ma i margini di crescita sono...

    11-03-2019
  • Biosicurezza, iniziativa Fefac-Anfnc

    Il contributo offerto dalle pratiche di biosicurezza all’interno dei mangimifici per prevenire la diffusione dei virus è stato al centro del seminario che si è svolto lo scorso 21 febbraio a Bucarest (Romania), su iniziativa di Fefac...

    08-03-2019
  • Sprechi alimentari: i risultati del primo rapporto dell'Osservatorio sulle eccedenze

    In Italia ogni settimana vengono sprecati in media 370 grammi di cibo a famiglia. Lo rivela il rapporto: “L’Osservatorio sulle eccedenze, sui recuperi e sugli sprechi alimentari - Ricognizione delle misure in Italia e proposte di sviluppo”...

    20-02-2019
  • Soia americana, il rapporto con l'Italia

    Una delegazione di produttori statunitensi di soia è giunta in Italia per confermare la partnership commerciale tra gli Stati Uniti e il Belpaese. I rappresentanti dell’U.S. Soybean export council (Ussec) - il Comitato per l’export della soia...

    07-02-2019
  • Zootecnia e mangimistica italiana, un successo degli ultimi 40 anni

    La Commissione Scenari dell’ASPA, di cui chi scrive è presidente, ha per compito la costruzione di scenari zootecnici per le principali produzioni nazionali al 2030. Per fare ciò la commissione ha iniziato ad analizzare, in termini...

    06-02-2019