• Mangimi per polli e suini da scarti alimentari: il progetto di ricerca europeo

    Print

    L'obiettivo è produrre alimenti sani in modo economico ed ecologico

    427x640 istock 000005866133xsmall

    I produttori europei di mangimi per polli e suini potrebbero ritrovarsi a portata di mano, entro non molto tempo, un metodo di produzione di alimenti per animali finalizzato a dar vita a mangimi equilibrati e sani dal punto di vista nutrizionale e convenienti dal punto di vista economico e ambientale: a spiegarlo è Montse Jorba, coordinatore scientifico di NOSHAN - azienda che si occupa di scovare i processi e le tecnologie necessari per utilizzare prodotti alimentari di scarto (soprattutto di frutta, verdura e prodotti lattiero-caseari) per la produzione di mangimi a basso costo e a basso impatto ambientale - che ha base nel centro spagnolo per la ricerca e l'innovazione LEITAT Technological Center - membro del progetto di ricerca europeo - destinatario di fondi per 3 milioni di euro - il cui obiettivo è proprio quello di raggiungere la sostenibilità massima nella produzione dei mangimi mediante la massima valorizzazione dei rifiuti di partenza.

     

    Il progetto europeo che mira a trasformare i residui di frutta, verdura e prodotti lattiero-caseari in mangimi sani e, allo stesso tempo, economici ed ecologici, ovvero mantenendo i consumi energetici e idrici al minimo, è nato nell'agosto del 2012: "Frutta e verdura - spiega Jorba - hanno il più alto tasso di spreco. Questo significa un grande sperpero di risorse tra cui acqua, terra, energia, lavoro e capitale".

     

     

    Gli attori coinvolti nel progetto europeo sono centri di ricerca, università e aziende provenienti da sei paesi dell'Unione europea e dalla Turchia: per mettere a punto uno o più sistemi di produzione di mangimi dai rifiuti alimentari avranno tempo fino al 2016, anno in cui il progetto si concluderà.

    m.c. 03-11-2014 Tag: mangimiagricoltura sostenibileproduzione responsabile
Articoli correlati
  • Soia, Cina, Usa e la battaglia delle proteine vegetali

    La guerra dei dazi tra Cina e Stati Uniti non sta influenzando soltanto gli scambi commerciali tra i due Paesi, ma sta determinando cambiamenti nelle politiche economiche interne dello stato asiatico. Lo evidenzia il rapporto: “Foreign Agricultural...

    08-11-2018
  • Mais, un contratto di filiera per rilanciare la produzione

    Risollevare il settore maidicolo a beneficio dell'intera filiera agroalimentare. Il mais italiano è una coltura in crisi produttiva che necessita di una strategia di rilancio con la collaborazione di tutti i soggetti della filiera. E uno strumento chiave...

    04-11-2018
  • Cambiamento climatico e rischio micotossine

    I cambiamenti climatici potrebbero aumentare il rischio che le colture vengano contaminate con le micotossine. Lo ha dichiarato al sito FeedNavigator il professor Naresh Magan, Professore di Micologia applicata presso l’Università di Cranfield...

    01-11-2018
  • Sicurezza alimentare e sostenibilità, focus durante 12° Ifrm in Tailandia

    In occasione della 12° edizione del convegno “International feed regulators meeting (Ifrm)”, organizzato dall'International feed industry federation (Ifif) in collaborazione con l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e...

    31-10-2018
  • Nutrizione animale e lotta all’antimicrobico-resistenza, focus durante workshop Fefac e Iaca

    Le soluzioni offerte dal settore dell’alimentazione animale alla lotta contro l’antimicrobico-resistenza sono state al centro del “Workshop on animal nutrition solutions against Amr” che si è tenuto il 9 ottobre 2018 a Lisbona...

    27-10-2018